Month: December 2014

Natale 2014, ricerca eBay: italiani ritardatari per i regali di Natale

Natale 2014, ricerca eBay: italiani ritardatari per i regali di Natale

Come da tradizione “l’italiano medio” fa sempre tutto all’ultimo minuto:
dai viaggi, ai regali di Natale.

Le più tecnologiche sono le donne, che nel 74% dei casi, pensano ad effettuare gli acquisti dei regali di Natale online, attraverso i siti di e-commerce.

Sono i dati che emergono da alcune ricerche commissionate da eBay in vista delle feste di Natale.

– il 44% degli adulti che cerca ispirazione per i regali online, utilizzando internet prima di decidere
– il 46% delle persone che inizia a pensare ai reali di Natale da mettere sotto l’albero solo a Dicembre
– il 14% non pensa di occuparsene prima dell’ultima settimana prima del Natale
– il 3% aspetterà gli ultimissimi giorni di Natale disponibili.

Confermata anche per il Natale 2014, la tendenza “last minute”:
il giorno di picco per gli acquisti sul sito di e-commerce: eBay, è previsto per il 15 Dicembre.

Chi si occuperà dei regali di Natale?
– le donne (74%) con una media di 10 regali, ed una spesa media di Euro (€) 185,00
– gli uomini (29%) con una media di 7 regali, ed una spesa media di Euro (€) 204,00

Dove si spenderà di più per i regali di Natale?
1) Piemonte e Valle d’Aosta: con una spesa media di Euro (€) 222,00
2) Lombardia: con una spesa media di Euro (€) 213,00

A chi si penserà per il regalo di Natale?
– al partner / compagno/a / fidanzato/a
– ai figli

Previsioni in calo, secondo eBay, per le vendite nei Centri Coomerciali:
il 34% degli italiani utilizzerà un cellulare: smartphone e/o tablet per acquistare direttamente almeno un regalo di Natale.

regali-di-nataleregali-di-natale-albero

Il 16% degli italiani si collega ad Internet utilizzando solo lo Smartphone e/o il Tablet

Il 16% degli italiani si collega ad Internet utilizzando solo lo Smartphone e/o il Tablet

Dunque, questi utenti che utilizzano internetsolo da mobile“, ignorano il PC (personal computer – ndr) e/o Notebook (computer portatile – ndr).

Mi chiedo come si possa “lavorare” utilizzando questi dispositivi: Smartphone e/o il Tablet
dunque deduco, che questo tipo d’utenza, pari al 16%, utilizza internet per “svago” o per operazioni “non troppo impegnative”, tipo fare “gossip” sui Social Network, o parlare della “partita di calcio” e solite argomentazioni del “tempo libero”.

Ritornando ai dati di ComScore, che ha effettuato questa ricerca, abbiamo anche:
42% di persone utilizza il web solo da PC (personal computer – ndr) e/o Notebook (computer portatile – ndr).
42% di utenti si collega online da entrambe le piattaforme: PC (personal computer – ndr), Smartphone e/o il Tablet.

24,3 Milioni di italiani guardano Video da desktop (PC e/o Notebook – ndr)
e 12,3 Milioni di utenti online guardano Video da mobile (Smartphone e/o Tablet – ndr).

Secondo i dati relativi a Settembre 2014:
gli utenti che guardano i video sullo smartphone almeno una volta a mese sono il 49% del totale da mobile.
(la percentuale era del 38% nel Settembre 2013).

Mentre le persone che guardano i video su Smartphone e/o Tablet, almeno una volta a giorno, sono il 15%
(erano il 12% un anno fa).

Dunque, si deduce che: l’utenza si sta spostando, sempre più, sul mobile, anche grazie ai Social Network.

pc-notebook-smartphone-tabletsocial-network-media

 

Facebook-Mobileutenti-mobile-social-network