Month: January 2015

Look at the Aurora Borealis on Google Maps – Street View

Look at the Aurora Borealis on Google Maps – Street View

From today, you can admire the spectacular lights of nature on Google Maps – Google Street View.

The images are those of the Northern Lights of frozen lakes of Finland.

Click here to see the Aurora Borealis on Google Maps – Google Street View.

Northern Lights, Finland
The aurora borealis, also known as Aurora Borealis, is a natural light in the sky, especially in view of high latitude regions (Arctic and Antarctic).

The northern lights can take many different forms.

The northern lights have had a number of names throughout history.

In medieval Europe, the northern lights were commonly thought to be a sign from God.

Aurora-BorealeAurora-Boreale-2Aurora-Boreale-3Aurora-Boreale-4

Samsung ready to buy BlackBerry for 7.5 billion dollars

Samsung ready to buy BlackBerry for 7.5 billion dollars

Samsung, would offer 7.5 billion dollars to buy BlackBerry, and its patents.
Operation that had to be “top secret”, in fact the two companies deny and do not confirm the news.
Rumors had grown the title of the BlackBerry + 30%.
Subsequently the denials, the value of the BlackBerry shares plunged by -14%.
This, however, means that there is a real interest from the shareholders to the merger between Samsung and BlackBerry happen.
The news is reported by several newspapers in U.S. ..
Between Samsung (Korean company) and BlackBerry (Canadian company) is hypothesized an agreement between 6 and 7.5 billion dollars.
Offered between 13.35 and $ 15.49 per share.
For the formalization of the offer acquisition between Samsung and BlackBerry, though, we’ll have to wait.

SamsungBlackBerry

Google: traduzione vocale per il traduttore Google Translate

Google: traduzione vocale per il traduttore Google Translate

Google, secondo una notizia riportata dal New York Times (Nyt), sarebbe pronta a sfidare Skype (che si sta cimentando nella traduzione vocale in tempo reale – ndr), con una nuova funzione:
in arrivo la traduzione vocale per il traduttore di Google.

Sarà dunque possibile avere una traduzione scritta in tempo reale, direttamente sul display del proprio smartphone/tablet/PC (personal computer – ndr), di un dialogo vocale in lingua straniera.

Il Traduttore di Google, ad oggi ha:
– 100 Milioni di installazioni su piattaforma Android
– 500 Milioni di utenti mensili in totale

Il Traduttore di Google, ad oggi: traduce 90 lingue.
Per ora trattasi solo di: traduzione scritta, con l’opzione vocale del testo tradotto.

La traduzione vocale istantanea, in tempo reale, sarebbe per Google, una nuova fonte di traffico, considerato il -2,2% di utenti persi in U.S.A., dopo l’accordo siglato tra Firefox (browser per navigare su Internet) e Yahoo!, motore di ricerca, “rivale” di Google.

Google-Traduttore

Google perde il 2,2%, delle ricerche online in U.S.A.: dopo l’accordo Firefox-Yahoo!

Google perde il 2,2%, delle ricerche online in U.S.A.: dopo l’accordo Firefox-Yahoo!

Lo avevo già scritto in questo precedente post: “Yahoo! recupera posizioni: sarà il Motore di Ricerca predefinito su Firefox al posto di Google
oltre a: “Anche Apple potrebbe abbandonare Google nel 2015, come Motore di Ricerca

Ebbene si, finalmente qualcosa si muove nel mondo dei motori di ricerca:
Google continua a cedere/perdere quote di mercato nelle ricerche online, a favore di Yahoo! che per anni è rimasta “al palo” a guardare/dormire.

Tutto questo è stato possibile grazie all’accordo fatto tra Yahoo! e Firefox (browser per navigare su internet – ndr), dove Yahoo! ha preso il posto di Google nelle ricerche online (in U.S.A.), come motore di ricerca predefinito.

In base ai dati forniti dai ricercatori di Statcounter: negli Stati Uniti, Yahoo! passa dall’8 al 10%.

A Dicembre 2014 la quota di Google nelle ricerche online da computer è scesa, in U.S.A., al 75,3% rispetto al 77,5% di Novembre 2014.

L’accordo tra Firefox e Yahoo! è stato per Google un brutto colpo, e se ciò non bastasse, anche Apple sarebbe pronta a mollare Google, nelle ricerche generate dagli smartphone e tablet, sul suo browser Safari per navigare sul web da iPhone e iPad.

Statcounter, afferma che da Safari a Dicembre 2014 è passato il 54% di tutto il traffico internet generato dai dispositivi mobili (smartphone e tablet – ndr) in U.S.A.

YahooFirefox-MozillaGoogle Logo 2010

WhatsApp: ha raggiunto quota 700 Milioni di utenti attivi

WhatsApp: ha raggiunto quota 700 Milioni di utenti attivi

Oltre 30 Miliardi di messaggi inviati al giorno, per comunicare sulla App per cellulari smartphone.

WhatsApp: la chat per cellulari, acquisita da Facebook per 19 Miliardi di dollari,
si conferma il primo player per questo tipo di app/chat sul telefonino.

Ad Agosto 2014, WhatsApp aveva 600 Milioni di utenti attivi.
Mentre oggi, WhatsApp: ha raggiunto quota 700 Milioni di utenti attivi

Secondo alcune indiscrezioni, a breve, su WhatsApp si potranno fare anche telefonate e si potrà utilizzare anche sui PC (personal computer – ndr).
Ricordiamo che la app per chattare si può installare solo sui cellulari smartphone, e non sui normali computer desktop / portatili / notebook.

Tra le App simili a WhatsApp, troviamo Messenger, sempre di proprietà di Facebook,
con una quota di 500 Milioni di utenti mensili a Novembre 2014,
che è diventata obbligatoria su Facebook per chattare con gli amici del social via smartphone e tablet.

A seguire, c’è: Snapchat, che non ha ancora dichiarato il numero “ufficiale” di utenti attivi che utilizzano
la chat dei messaggi usa e getta che di “autodistruggono” dopo un tempo stabilito dal mittente del messaggio.
Si ipotizzano tra i 100 ed i 200 Milioni di utenti attivi.

WhatsApp-WA

Snapchat vale 10 Miliardi di dollari

Snapchat vale 10 Miliardi di dollari

Snapchat, la chat per cellulari smartphone, è l’app dei messaggi che si “auto-distruggono” dopo essere stati letti dagli utenti, raccoglie ulteriori fondi: 486 Milioni di dollari, ed aumenta il suo valore complessivo.

In soli 3 anni Snapchat vale 10 Miliardi di dollari.

La notizia è del Financial Times.

Le valutazioni delle start up tecnologiche, in U.S.A. (e mai in Italia – ndr) sono in continuo aumento anche se sono nelle prime fasi iniziali di sviluppo.

Ricordiamo inoltre che Snapchat, rifiutò l’offerta di Facebook da 3 Miliardi di dollari.

Snapchat

Amazon ha perso il -22% del suo valore nel 2014

Amazon ha perso il -22% del suo valore nel 2014

Il 2014 è stato un anno nero, sia per Amazon che per il suo fondatore Jeff Bezos.
Il peggiore per Amazon dal 2008 quando i titoli delle azioni hanno perso il -44%.

La notizia è del Wall Street Journal (Wsj).
Jeff Bezos, ha 84 Milioni di azioni di Amazon (il 18,3% della società) con un valore attuale di 26,1 Miliardi di dollari.

Nel 2014, Amazon ha perso il -22% del suo valore.
Jeff Bezos, l’amministratore delegato e fondatore di Amazon ha perso, nel 2014 ben 7,4 Miliardi di dollari.

Amazon